imgx13.gif (10044 byte)
 
 


P.Gherardo del Colle Celebre poeta il suo nome ricorre in molti testi di letteratura. Nacque a Cesino nel 1920 e viene ordinato sacerdote nel settembre 1942, visse nei conventi di Savona, S. Bernardino, S. Margherita,Voltaggio,  Pontedecimo. Morý nell'ospedale di Pondedecimo. Riposa nel Cimitero di Campomorone, vicino al nipote Don Mauro Repetto.

Opere scritte da P.Gherardo:1968 - Viaggio a Lourdes di Gherardo e Don P.M..1975 - Il diario di un fraticello Francescano , Il Diavolo in Convento. 1968- Peccato Veniale ( decicato a Padre Roggero deceduto 10.10.1944), Biancospino - Rosso di Sera - Sotto la grondaia.

Saracco Secondo


 

"Gherardo del Colle, poeta fecondo dalla vena a volte umoristica altre mistica, sapeva liberare la fede dalle ossessivitÓ e dalle fissazioni ponendole nel loro lato ridicolo. In questo modo il sentito mistico, liberato dalle devianze, poteva esprimersi in tutta la sua trasparenza e universalitÓ come nella seguente poesia." (n.v.)

 

Solo Tu, mio Signore,

solo Tu puoi consolarmi

lÓ, dove da millenni di millenni

serbi l'inconoscibile mio Bene.

Tu che la bionda pecchia

al nettare conduci, ed all'insetto

sitibondo provvedi fresche perle

di rugiada, e turchini specchi d'acqua

delle cerve, e la selva

disseti e il ciuffo d'erba dei crepacci:

Tu che sui greti

dei torrenti e nell'alto firmamento

limpidi sassi rotoli e galassie;

mai Tu stanchi, o Signore, di volermi

lÓ, dove da millenni

il mio Bene hai risposto di milenni.

 

 


 
 
 
 
 
  se non trovi a sinistra l'indice clicca qui
 
 
 
 
 

.