imgx3.gif (9148 byte)

 

Intorno ai laghi del Gorzente raggiungibili dalla statale dei piani di praglia (vedi cartina) ,passando per Ceranesi (click qui) si possono affrontare ottimi percorsi escursionistici per visitare non solo i laghi ( le cui acque sono convogliate nell'acquedotto ferrari galliera a Gallaneto, sopra Isoverde ) e ammirare le bellezze paesaggistiche ma testimonianze preistoriche, come la "pria du gran" (dove le carovane scambiavano il sale col grano) e la pietra di confine (click qui). Nella via che lambisce i laghi ci si può soffermare al sacrario che ricorda l'eccidio di centinaia di partigiani da parte dei nazifascisti. Dai piani di Praglia continuando attraverso le capanne di Marcarolo si arriva in valle Stura a Masone, oppure a Voltaggio (fotoFusoS). Nell'immagine seguente il panorama della valpolcevera da Praglia

Sotto il punto in cui è possibile iniziare il giro dei laghi del Gorzente. In caso incontrate un cucciolo di capriolo non toccatelo poichè lascereste il vostro odore sul pelo e la madre non lo riconoscerebbe più. Oltre alle vipere fate attenzione alle zecche ed ad altri insetti attirati dai rifiuti gettati da persone incivili. Abbiamo visto la scena di una coppia di francesi che vedendo degli italiani buttare gli avanzi sul prato, senza dir nulla hanno raccolto le loro  immondizie in un sacchetto per portarlo nel bidone più vicino.