Ichneumonidae Questo vespino (imenottero) ha ha acceso il dibattito nel XIX secolo sulll'esistenza di Dio. Pareva inaccettabile infatti che Dio permettesse l'esistenza di questo esserino che immette nel cervello della sua preda (un grillo, un ragno, un'ape, un bruco...) un liquido paralizzante . In questo modo essa rimane viva mentre le sue larve la mangiano dal di dentro. Diabolico no? Ma c'Ŕ di peggio se si considera un parassita (Leucochloridium paradoxum) che entra nelle lumache, le mangia vive non toccando gli organi vitali fino a quando non le inietta una sostanza che muta il loro comportamento in modo folle. Queste si espongono sulle foglie per attirare un uccello il quale, dopo essersene cibato completerÓ il ciclo del parassita nel suo intestino. Nelle sue feci ci saranno le uova da cui nasceranno i nuovi minuscoli killer che cercheranno una nuova vittima...  Insomma questo Ŕ troppo per un dio papÓ buono onnipotente ma non per una dea Kalý !

TORNA AD ANIMALI