DA CAPRENO A SANT'UBERTO

CTRL + per allargare lo schermo)

Mappa dell'itinerario.

 

Partiamo dalla chiesa di Capreno, le cui prime notizie risalgono ad un atto del 1143.  Prendiamo la via a sinistra della chiesa.

 

Giriamo a sinistra

 

Seguiamo il segno rosso a destra

 

 

Circondati da olivi e rosmarini...

 

...Alla fine della via svoltiamo a sinistra in salita su una strada di cemento

 

 

Proseguiamo nell'aria salubre dei boschi (non c'Ŕ infatti la possibilit¨ di arrivare con i mezzi a motore) con allo sfondo il golfo di Recco

La via tra gli ulivi Ŕ splendida

 

la Chiesa sullo sfondo Ŕ quella di San Bartolomeo

 

Finita la via giriamo a sionistra in salita per fare 1 chilometro di via asfaltata per la Chiesa di sant'Apoillinare.

 

 La chiesa di sant'Apollinare fu nominata per la prima volta il 23 luglio del 1195. La tradizione vuole che l'edificio fu costruito per voto di un certo Apollinare Cavassa intorno al XIII secolo e potrebbero risalire a questo periodo la ricostruzione e l'ampliamento della struttura.

 

...Prendiamo il sentiero sovrastante verso sant0Uberto che appare come un traliccio in quanto a forma di obelisco.

 

...Vicino alla cappella di sant'Uberto ecco l'obelisco

 

...Una volta in cime scendiamo dal sentiero che ci porterÓ vicino al bivio in cui avevamo imboccato la strada asfaltata.