/

 

 

IL PAESE FANTASMA DI

CANATE DI MARSIGLIA

 

+

Partiamo da Marsiglia verso il paese abbandonato da diversi decenni di Canate (R.Guido maps) GPX DEL PERCORSO QUI

Una ripida discesa tra le foreste e un'altrettanta rapida salita per arrivare a Canate (R.Guido maps)

Canate, proprio nel centro in alto dell'immagine, visto dalla strada che porta a Marsiglia

Una volta passato il bel borgo di Marsiglia svoltiamo a destra in salita

Dopo una ripida e lunga discesa su un sentiero di pietre scivolose (attenzione) nel fitto della foresta passiamo sul torrente Canate

Non appoggiarsi alla traballante ringhiera di legno e procedere con prudenza uno alla volta...

Visitiamo le prime case isolate in uno stato di avanzata rovina

Usciamo dalla fitta boscaglia che ci ha letteralmente coperto per tutto il tempo

In fondo appare il paese abbandonato

Straordinario il paesaggio, incontaminato e di un verde lussureggiante grazie al fatto che nessuna strada vi giunge...

Un cartello descrive Canate come nucleo  storico rurale del XII secolo

Anche una madonnina nel muro pare sorpresa che sia arrivato qualcuno...

Procediamo con cautela che ogni anno crolla qualche muro...

Osserviamo tini per l'uva, i cui vigneti erano coltivati nei terrazzamenti che circondavano il paese, damigiane e altre testimonianze di vita contadina

Andando avanti notiamo segni che qualcuno si prende cura di quanto rimasto...

E infatti una casa ancora abitata, gatti, capre, oche e galline ci accoglieranno insieme a chi li accudisce con cui conversiamo piacevolmente per un'ora...

Al ritorno, ormai alla fine del percorso scorgiamo dall'alto Marsiglia ...

Scendendo in macchina passiamo da Cavassolo dove, con una interminabile scalinata si pu arrivare a Canate

L'altra alternativa per arrivare a Canate partire da San Martino di Struppa, nella mappa in giallo. Il sentiero pi pianeggiante ma con qualche strapiombo da affrontare con cautela. (R.Guido maps)